Giaveno, la Regione ha mantenuto la parola: ha riaperto il Punto di Primo Intervento

Ripartite anche le vaccinazioni pediatriche

Ha riaperto ieri, lunedì 29 giugno, a Giaveno, il Punto di Primo Intervento del Polo Sanitario chiuso dal 24 marzo scorso per l’emergenza covid 19. La struttura era stata chiusa per la necessità di impiegare il personale che vi opera di solito, presso i reparti covid di Rivoli ma l'amministrazione giavenese si era mossa scrivendo al governatore Cirio e all'assessore alla Sanità Icardi per chiedere che la chiusura fosse solo temporanea.

Un appello ripetuto con la sottoscrizione da parte di tutti i sindaci dei sei Comuni della Val Sangone, lo scorso 22 maggio e ribadito dal primo cittadino di Giaveno, Carlo Giacone e dal suo vice, Stefano Olocco, in un incontro con Icardi, il 4 giugno.  E la Regione Piemonte ha mantenuto la promessa.

Al Punto di Primo Intervento di Giaveno dunque, da ieri, sono riprese le attività di vaccinazione pediatrica, il laboratorio di radiologia e alcuni ambulatori, tra cui quello dentistico.

"Si sta tornando alla normale situazione pre-pandemia - ha commentato il sindaco Giacone -. I nostri cittadini possono stare tranquilli che nessun servizio è stato tolto o ridotto. Questi servizi sono troppo importanti per il nostro territorio e proprio la pandemia ha fatto riflettere sull’importante ruolo dei presidi sanitari periferici come il nostro. Continueremo a vigilare per fare in modo che il nostro Polo abbia le giuste attenzioni da parte dell’Autorità Sanitaria e dalla Regione - ha concluso - e non subisca ulteriori tagli di servizi, anzi, che ci sia la possibilità di incrementarli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento