rotate-mobile
Salute

La Pet Therapy per i bambini: un progetto che arriva nelle scuole cottolenghine di Torino, Pinerolo e Brusasco

Gli amici a quattro zampe aiuteranno i più piccoli e più fragili in questo momento di incertezza e instabilità

"Basta una Zampa" è il progetto che parte oggi, 4 marzo, nella grande e rinomata Scuola Primaria e Secondaria Paritaria Cottolengo di Torino a cura di For a Smile Onlus. SI tratta di un'iniziativa di Dog Therapy, che porta gli amici a quattro zampe a incontrare i bambini e i ragazzi nelle scuole di tutta Italia. Il progetto, già partito all'IISS Oscar Romero di Rivoli, proseguirà nelle scuole d'Infanzia del Cottolengo e da lunedì 8 marzo a Pinerolo e mercoledì 10 a Brusasco.

Un grande aiuto in un momento difficile

In questo momento di grande incertezza e instabilità che molti bambini stanno vivendo, a causa della pandemia e di tutte le restrizioni quotidiane costretti a rispettare, l'idea di partire nel cuore del quartiere di Porta Palazzo, coinvolgendo le classi dell'ultimo anno di primaria e accompagnarle nel delicato passaggio alla secondaria, è indicativo e anche un po' simbolico. "Basta una Zampa" ha a cuore il benessere dei bambini e delle famiglie e in un momento di grande debolezza per la socialità, si inserisce laddove i bambini si incontrano dopo mesi di isolamento e inattività. Si parte nelle scuole del Piemonte, ma le attività di Dog Therapy promosse da For a Smile Onlus sbarcheranno presto anche nelle altre scuole cottolenghine d'Italia.

In cosa consiste il progetto 

Un incontro settimanale, il giovedì, di un'ora per ciascun gruppo-classe, fino al 27 di maggio. Gli appuntamenti avranno luogo nel cortile interno alla scuola e si sposteranno in una sala coperta adiacente al cortile in caso di maltempo. Un incontro la settimana fino alla fine di maggio anche per i piccoli delle scuole dell' Infanzia di Pinerolo e Brusasco, che potranno relazionarsi con i cagnolini per prendere fiducia e confidenza nel tempo. In caso di chiusura delle scuole, gli incontri riprenderanno con la riapertura, ma continueranno per i bambini e ragazzi con disabilità che potranno frequentare in presenza anche in caso di sospensione delle lezioni.

Il progetto, completamente sostenuto da For a Smile Onlus, coinvolge una decina di operatori certificati I.A.A. (Interventi Assistiti con Animali - Dog Therapy), accompagnati dai loro simpatici cagnolini educati per le attività coi bambini e una veterinaria comportamentista specializzata, che lavoreranno insieme agli operatori dell'equipe pedagogica delle scuola e gli insegnanti delle classi.

Senso di sicurezza e tranquillità

“Siamo convinti che la Dog Therapy, pratica riconosciuta ufficialmente come terapia già nel 2003 - ha detto Don Andrea Bonsignori, direttore Scuole Cottolengo -, possa rappresentare nel processo evolutivo e di crescita dei nostri bambini uno sviluppo della propria intelligenza emotiva, e possa essere un utile supporto in situazioni difficili e di disagio. Sviluppare una relazione tra bambini e animali permette di apportare, anche a soggetti con specifiche disabilità, senso di sicurezza e tranquillità; aumento della propria autostima; miglioramento delle doti relazionali. La Dog Therapy, soprattutto in questo periodo di solitudine sociale e relazionale, può equilibrare una carenza che contrariamente potrebbe produrre situazioni di disagio emotivo. Questa iniziativa è un ulteriore segno coerente della volontà di chi fa scuola all'interno delle strutture Cottolengo di dare un servizio attento ad ogni esigenza, un aiuto ai più deboli, a tutti i nostri ragazzi e ragazze”.

I benefici della Dog Therapy

L’intervento Dog Therapy nelle scuole lavora su meccanismi emotivo-affettivi volti ad abbassare il livello di stress legato a questo specifico periodo, di reinserimento e di post isolamento. Si tratta di attività di tipo ludico-ricreativo e di socializzazione attraverso le quali si promuove la corretta interazione uomo-animale. L’obiettivo del progetto “Basta una Zampa” di For a smile Onlus punta al miglioramento della qualità della vita e all’incremento del benessere dei bambini, attivando e sostenendo le loro risorse di crescita e progettualità individuale, e offrendo un’esperienza diversa nella routine scolastica. Attraverso l’interazione sociale con un animale formato appositamente, i percorsi di Pet Therapy mirano al miglioramento dell’esperienza sotto diversi punti di vista: dall'aumento della fiducia in se stessi al miglioramento nella comunicazione e di alcuni aspetti motori. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pet Therapy per i bambini: un progetto che arriva nelle scuole cottolenghine di Torino, Pinerolo e Brusasco

TorinoToday è in caricamento