Da Torino (e dall'Italia) al Kenya per migliorare l’operatività del polo sanitario a 130 km da Nairobi

Il gruppo di medici, specializzandi e giornalisti è appena arrivato in Africa

Da sinistra: Giulia Garelli, Simone Agosti, Bruno Frea, Erika Palagonia

Dalle Langhe all’Africa, passando da Torino e da altre città italiane (tra cui Ancona), con l’obiettivo di potenziare l’ospedale di Kinangop, in Kenya. Alla missione solidale promossa dal Lions Club Alba Langhe partecipano medici torinesi e  anche due anconetani: il giornalista di AnconaToday Stefano Pagliarini e Erika Palagonia, specializzanda in urologia all’Università Politecnica delle Marche.

Il collega Pagliarini realizzerà un reportage su una delle realtà dove, in Kenya, vengono curati migliaia di malati, fornendo assistenza sanitaria all’avanguardia e vincendo la sfida della sostenibilità economica, ispirata dall'intraprendenza di un parroco italiano: don Sandro Borsa. 

L’obiettivo della squadra è migliorare l’operatività del polo sanitario che sta sorgendo a 130 km dalla capitale Nairobi e dove i medici italiani si alternano trimestralmente portando il know how della nostra sanità. Uno dei prossimi step è il completamento delle strutture di Neonatologia intensiva, endoscopia e terapia intensiva. La spedizione è partita sabato 11 gennaio ed è composta dal professor Bruno Frea, medico urologo di Torino, e dagli specializzandi Simone Agosti, Giulia Garelli oltre al giornalista e presidente Lions Club Alba Langhe Tommaso Lo Russo.  

Il gruppo di medici e specializzandi ha già cominciato l'attività ambulatoriale. Domani, martedì 14 gennaio, si terranno le prime operazioni chirurgiche sui pazienti locali. Sono tutte visite e interventi urologici. Il gruppo arrivato dall’Italia ha anche consegnato sei valigie piene di vestiti, farmaci e dolci ai bambini del distretto di North Kinangdop. La missione umanitaria durerà fino al 31 gennaio 2020.


A sinistra Simone Agosti, in basso a sinistra Erika Palagonia e al centro il professor Bruno Frea con i medici africani-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

Torna su
TorinoToday è in caricamento