I Musei Reali, la Statua di Atleta e la cupola del Guarini si illuminano d’azzurro

Per la campagna di informazione sul tumore alla prostata

I Musei Reali, la Statua di Atleta e la cupola del Guarini si illuminano di azzurro dal 19 fino al 25 novembre per la sensibilizzazione sul tumore alla prostata. Fa infatti tappa a Torino "Novembre Azzurro", la prima campagna nazionale, organica e coordinata sul tumore alla prostata promossa da Europa Uomo, l'associazione italiana che da oltre 15 anni è impegnata nel campo dell'informazione sulle patologie prostatiche. 

Informazione 

"Fai luce su di te" è il claim della campagna - patrocinata dal Ministero della Salute, dall'Istituto Superiore di Sanità e dal Ministero ei Beni e delle Attività Culturali - che punta a promuovere maggior consapevolezza della malattia nell'universo maschile, e a fornire strumenti per affrontarla. Per una settimana nel capoluogo piemontese sarà distribuito materiale informativo nelle piazze, presso le farmacie e gli studi dei medici di famiglia delle città. Sono inoltre in programma iniziative di sensibilizzazione con le scuole: tra gli obiettivi della campagna, infatti, c'è quello di far partire il cambiamento culturale di consapevolezza e conoscenza del proprio corpo sin dalla giovane età. 

Tavola rotonda 

Il 21 novembre alle ore 18.00, i Musei Reali ospiteranno inoltre la tavola rotonda a ingresso libero "L'uomo e la prostata: falsi miti e reale informazione". L'evento (a ingresso gratuito) sarà presieduto dal Prof. Paolo Gontero, Direttore della Clinica Urologica dell'Ospedale Molinette e membro del Comitato Scientifico Europa Uomo Italia Onlus, al quale prenderanno parte: Silvio Falco, Direttore generale dell'A.O. Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino, Umberto Ricardi, Direttore Dipartimento di Oncologia dell'A.O. Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino, Oscar Bertetto, Direttore Dipartimento Rete Oncologica Piemonte e Valle d'Aosta, Roberto Bettega, ex calciatore e dirigente della Juventus e l'avvocato Maria Laura De Cristofaro, presidente di Europa Uomo Italia Onlus. Il 21 novembre l'ingresso al museo sarà gratuito per tutti gli uomini a partire dalle 17.00. 

Numeri 

In Italia si stimano 458.000 persone con pregressa diagnosi di carcinoma prostatico, circa il 30% dei maschi con tumore; oltre 14 milioni di uomini sono a rischio per fascia d'età, familiarità o altri fattori. Solo per il 2018 sono stimate circa 35.000 nuove diagnosi, 2.900 dei quali in Piemonte (Fonte: Rapporto Aiom-Airtum 2018). Il carcinoma prostatico è divenuto, nell'ultimo decennio, la neoplasia più frequente nella popolazione maschile nei Paesi occidentali, e rappresenta oltre il 20% di tutti i tumori diagnosticati a partire dai 50 anni di età. Dopo il Lazio, la Calabria, la Campania e il Piemonte, la prossima tappa sarà in Lombardia dove, grazie al patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali, si illuminerà di azzurro il Napoleone Bonaparte a Milano.

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento