Arriva con la mano sinistra amputata di netto, i medici riescono a riattaccarla

Intervento durato sei ore

L'ospedale Maria Vittoria, dove si è tenuto l'intervento

Un intevento di sei ore tenutosi nella serata di ieri, mercoledì 14 agosto 2019, all'ospedale Maria Vittoria ha permesso a un italiano di 67 anni di Bene Vagienna (Cuneo) di riavere la propria mano sinistra, rimasta amputata di netto in un incidente mentre tagliava la legna.

L'uomo era arrivato in elisoccorso nel tardo pomeriggio dall'ospedale di Mondovì, dove era stato trasportato in un primo tempo. L'arto era amputato a livello del polso.

L'operazione ha visto impegnati i medici Ezio Gangemi, Alessandra Clemente, Marco Borsetti ed Enrico Zingarelli dell'équipe della chirurgia della mano diretta dal primario Giorgio Merlino.

L'intervento si è concluso poco prima dell'1 di oggi, giovedì 15. "Un ringraziamento - dicono dall'ospedale - va anche agli anestesisti e a tutto il personale infermieristico della sala operatoria in azione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento