menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Susa

L'ospedale di Susa

All'ospedale di Susa gli ecografi non funzionano: pazienti dirottati su Torino e Pinerolo

A Rivoli per l'esame si deve attendere fino a gennaio

L'ospedale di Susa ha sospeso le ecografie. Da più di un mese infatti, le donne in gravidanza che necessitano di un esame morfologico sono costrette a rivolgersi altrove. Il macchinario infatti è rotto e si attende con ansia che venga ripristinato. Le future mamme che hanno optato per l'ospedale di Rivoli, non hanno trovato una prenotazione disponibile prima di gennaio 2019: ora non resta loro che recarsi a Torino o, su suggerimento del nosocomio segusino, a Pinerolo.

Di attendere non se ne parla poichè l’ecografia morfologica è il controllo più importante e complesso di tutta la gravidanza: viene eseguita tra la 20esima e la 23esima e valuta la morfologia del feto per escludere, o accertare, la presenza di malformazioni. E la storia è la stessa per la densitometria ossea, un esame fondamentale per monitorare la densità minerale nelle ossa, prevenendo o diagnosticando l’osteoporosi: l'apparecchiatura non funziona e anche in questo caso non sono noti i tempi di riparazione. 

La notizia è venuta fuori grazie alla consigliera regionale Stefania Batzella del Movimento Libero Indipendente che in aula, ha presentato un'interrogazione all'assessore alla Sanità, Antonio Saitta. L'assessore, secondo le indicazioni fornite dall’Asl To3, ha confermato i problemi funzionali alle apparecchiature e ha annunciato che l’Azienda sanitaria sta provvedendo a sostituirle. Il servizio di ecografia morfologica dovrebbe essere ripristinato entro la fine del mese, mentre per quello della densitometria ossea non ci sono ancora tempi certi

“Terrò alta l’attenzione – ha dichiarato la consigliera Batzella - e verificherò se e quando i servizi verranno ripristinati. L’ospedale di Susa negli ultimi anni ha subito pesanti tagli, compresa la chiusura del Punto nascite, pertanto i pochi servizi rimasti devono funzionare bene e garantire ai cittadini le migliori prestazioni”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento