Ecografie adesso anche il sabato mattina, l'azienda sanitaria amplia gli orari

Anche per altri servizi

L'ospedale Santa Croce di Moncalieri

Nel piano per la riduzione delle liste d’attesa, l’Asl To5 ha implementato l’attività della specialistica ambulatoriale con un aumento orario e, per quel che riguarda le ecografie, l’implementazione è estesa anche il sabato mattina con orario 8-13. 

L’attività aggiuntiva interessa tutti i presidi ospedalieri e alcune strutture del privato accreditato che hanno dato la disponibilità. In particolare le prestazioni interessate dall’implementazione sono: ecografia addome, capo e collo (queste prestazioni vengono effettuate in tutti gli ospedali dell’Asl), gastroscopie (ospedale Maggiore di Chieri e Santa Croce di Moncalieri), testi di Holter (ospedale San Lorenzo di Carmagnola), colonscopie e visite cardiologiche (ospedale Maggiore di Chieri), visite ortopediche (tutti gli ospedale), visite neurologiche (ospedale Santa Croce di Moncalieri), visite urologiche (ospedale San Lorenzo di Carmagnola), visite endocrinologiche (ospedale Maggiore di Chieri, Santa Croce di Moncalieri e distretto di Nichelino), ecodopplet (ospedal Santa Croce di Moncalieri).

“Si tratta di una prima parte dell’applicazione del progetto per la riduzione dei tempi di attesa – ha commentato il direttore generale dell’Asl To5 Massimo Uberti -. Nel prossimo futuro l’implementazione dell’attività interesserà anche altre branche specialistiche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Travolta da un'auto mentre attraversa la strada: morta sul colpo

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Donna perde il treno e per protesta occupa i binari: quasi un'ora di stop per tutti i convogli

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento