rotate-mobile
Salute

Miracolo di Pasqua, un'operazione da sveglia salva donna incinta con grave infezione polmonare

Salvo anche il feto

Un intervento sperimentale ha permesso di salvare, all'ospedale Molinette di Torino, mamma e feto. La donna, 39 anni e alla 17ma settimana di gestazione, è stata colpita qualche giorno fa da una seria infezione polmonare e del torace, a causa probabilmente di una polmonite trascurata. La futura mamma si è recata al pronto soccorso del Mauriziano dove poi è stata trasferita in ginecologia: qui è avvenuta la diagnosi di empiema pleurico, una raccolta infetta tra il polmone e la parete del torace, molto resistente alle terapie antibiotiche.

L'unica possibilità di cura resta l'intervento chirurgico con il rischio però di mettere in pericolo il nascituro. Ma alle Molinette, grazie alle moderne tecniche chirurgiche e anestesiologiche, la paziente - trasferita qui nel reparto di Chirurgia toracica del professor Enrico Ruffini - è stata sottoposta a un intervento di "awake surgery", chirurgia da sveglio, evitando rischi per la gravidanza. L'operazione, eseguita con successo dal prof. Ruffini, dal dottor Paraskevas Lybéris, dal dottor Francesco Guerrera e dall’anestesista dottor Giulio Rosboch, grazie anche all'apporto fondamentale del personale sanitario e infermieristico della sala operatoria e del reparto.

 La grave infezione è stata trattata per via mini-invasiva, evitando la somministrazione dei potenti farmaci che sarebbero stati utilizzati con le tecniche anestesiologiche classiche, potenzialmente dannosi per il feto. Le condizioni della paziente sono poi subito migliorate e i controlli ecografici hanno confermato le buone condizioni del nascituro. Ora la donna e futura mamma è stata trasferita nuovamente presso l'ospedale Mauriziano e proseguirà le cure presso il reparto di Pneumologia del dottor Roberto Prota. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miracolo di Pasqua, un'operazione da sveglia salva donna incinta con grave infezione polmonare

TorinoToday è in caricamento