menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chivasso, in oncologia le cuffie che limitano la caduta dei capelli durante la chemioterapia

Grazie al Leo Club

All’ospedale di Chivasso sono disponibili due cuffie ipotermiche che eviteranno la caduta dei capelli ai pazienti che devono sottoporsi a chemioterapia. A fornire questi particolari strumenti al Day Hospital di Oncologia, diretta dal dottor Giorgio Vellani, e di Ematologia, diretta dal dottor Roberto Freilone, è stato il Leo Club di Chivasso. Si tratta di utili innovazioni che, conservando temperature adeguate al cuoio capelluto, impediscono o comunque limitano di gran lunga la caduta che inevitabilmente avviene quando i pazienti si sottopongono a cure con farmaci alopecizzanti, quali la chemioterapia.

Un bell'aiuto a livello psicologico soprattutto per le donne che, durante un momento così delicato come quello delle terapie, possono vedere di gran lunga ridotti gli effetti lesivi della propria immagine. Il freddo generato dalla cuffia restringe i vasi sanguigni presenti nel cuoio capelluto, facendo calare il flusso di sangue e rallentando il metabolismo delle cellule del follicolo del capello. Pertanto, la caduta dei capelli risulta di gran lunga limitata.

Ma come funziona questo strumento? La cuffia viene posta sul capo del paziente nel momento precedente al trattamento, per poi essere mantenuta durante il procedimento e nel quarto d’ora immediatamente successivo alla conclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento