Coronavirus e donazioni, l'Asl To4 acquista nuovi macchinari per 180mila euro

Assistenza domiciliare per i pazienti affetti da Coronavirus che non necessitano di cure ospedaliere

L'ospedale di Chivasso

Nuovi macchinari medici per l'Asl To4. L'azienda sanitaria, grazie alla solidarietà del territorio e alle numerose donazioni, in questi giorni di emergenza sanitaria, ha potuto acquistare tre unità mobili di radiografia, una per la Radiologia dell’Ospedale di Chivasso, una per la Radiologia dell’Ospedale di Ciriè e una per la Radiologia dell’Ospedale di Ivrea.

Con una spesa complessiva di circa 180 mila euro. Le apparecchiature, di ultima generazione, in grado di acquisire le immagini in formato digitale e rispondenti a tutti i criteri in materia di radioprotezionistica, consentono di effettuare direttamente al letto dei ricoverati affetti da covid-19 le indagini radiografiche, riducendo anche i tempi di valutazione diagnostica. 

Assistenza a casa 

Da oggi giovedì 26 marzo inoltre, l'Asl To4 ha attivato le Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA), coordinate dalla dottoressa Lavinia Mortoni, direttore del distretto di Cuorgnè, previste dall’articolo 8 del Decreto Legge 14/2020 “Disposizioni urgenti per il potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale in relazione all'emergenza Covid-19”. La loro funzione è rivolta alla gestione domiciliare delle persone affette da Coronavirus che non necessitino di ricovero ospedaliero e alla presa in carico dei pazienti dimessi dagli ospedali e ospitati nelle RSA aziendali.

All’avviso bandito dall’Asl lo scorso 18 marzo hanno risposto numerosi medici. A circa cinquanta di questi professionisti è stato conferito l’incarico per coprire la fascia oraria di competenza delle USCA (dalle ore 8 alle 20) sette giorni su sette presso cinque sedi di Continuità Assistenziale-Guardia Medica (Castellamonte, Chivasso, Ivrea, Lanzo Torinese, Settimo Torinese), in un’area appositamente dedicata. L’Azienda si riserva di incrementare e/o modificare le sedi di attività in relazione all’andamento della diffusione del nuovo coronavirus.

L’avviso per il reclutamento dei medici – che è pubblicato nel sito web www.aslto4.piemonte.it , nella sezione “In Evidenza” e nella sezione “L’ASL da te – Lavoro” – rimane aperto per le ulteriori disponibilità dei medici. Possono rispondere all’avviso le seguenti categorie di professionisti: medici titolari di Continuità Assistenziale (Guardia Medica) e/o iscritti nella graduatoria regionale di Medicina Generale; medici con incarico a tempo determinato o di sostituzione di Continuità Assistenziale (Guardia Medica); medici iscritti al corso di formazione specifica in Medicina Generale; laureati in Medicina e Chirurgia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Piemonte verso la zona gialla e le regole per le festività natalizie: riepilogo

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento