menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rivoli, terminati i lavori nella nuova sede Asl To3: inaugurati i consultori

Saranno a disposizione dei quasi 60mila residenti di Rivoli e dei comuni limitrofi

A gennaio a Rivoli aprirà una nuova sede per i consultori. Proprio in questi giorni sono infatti terminati i lavori di sistemazione e adeguamento nei locali di via Dora Riparia 2, che ospiteranno l’attività e che sono già stati dotati degli arredi necessari. Lo spazio è stato inaugurato martedì scorso dal direttore generale dell’Asl To3 Flavio Boraso e dal sindaco di Rivoli Andrea Tragaioli, insieme ai dirigenti e ai funzionari che hanno lavorato alla realizzazione del progetto.

Torna così, grazie alla collaborazione fra Asl To3 e Città di Rivoli, un servizio che era stato temporaneamente sospeso circa un anno fa a causa dei problemi strutturali alla vecchia sede di via Piave, non più idonea allo svolgimento dell’attività. La nuova sede, ricavata negli spazi moderni sottostanti al Centro congressi, è adiacente al Comune, facilmente raggiungibile e a poca distanza dal punto nascita di riferimento situato all’ospedale di Rivoli, con il quale è strettamente collegato attraverso percorsi di presa in carico individuali e personalizzati.

Un'attività che continua nonostante l'emergenza covid

Vi lavoreranno 10 operatori - ostetriche, ginecologhe, educatori, una psicologa e un’infermiera pediatrica - garantendo servizi a beneficio di donne, coppie, bambini e adolescenti. L’accesso è libero e gratuito, tranne per alcune prestazioni specialistiche per cui è necessario pagare un ticket: sono assicurati l’anonimato, la riservatezza e il segreto professionale. I locali sono ampi e confortevoli e sono a disposizione dei quasi 60mila residenti di Rivoli e dei comuni limitrofi, per i quali fino ad oggi i servizi sono comunque stati garantiti presso i consultori di Collegno e Grugliasco. Un’attività che non si è interrotta nemmeno con l’emergenza covid: in questi mesi i consultori dell’Asl To3 hanno infatti garantito supporto da remoto, con l’utilizzo di piattaforme informatiche, in caso di positività delle neo mamme o dei neonati, attraverso consulti a distanza e accompagnamento alla nascita e al post-parto.

“Da quando mi sono insediato - dichiara il sindaco di Rivoli Andrea Tragaioli -  ho chiesto l'aggiornamento del Protocollo d'intesa sottoscritto tra il Comune di Rivoli e l'Asl To3 nel dicembre 2016, per riorganizzare i servizi presenti sul territorio della Città e per riportare quelli trasferiti come i Consultori materno-infantili e per adolescenti. Insieme agli uffici e in collaborazione con l’Asl abbiamo individuato uno spazio funzionale e accessibile qui a fianco del Comune”.

“Avevamo preso l’impegno reciproco con il Comune di riportare i consultori a Rivoli e lo abbiamo rispettato - sottolinea il direttore generale dell’Asl To3 Flavio Boraso -. Nel frattempo sono comunque stati garantiti i servizi a tutta la popolazione, anche con l’emergenza Covid. Mi preme ringraziare, oltre all’amministrazione comunale di Rivoli, il dottor Silvio Venuti, direttore del distretto Area Metropolitana Centro, e la dottoressa Antonia Giordano, responsabile dei consultori dell’Asl, per il grande impegno con cui hanno reso possibile questo progetto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento