Torre Pellice, l'ex ospedale valdese diventa Casa della Salute

La struttura è rivolta a un'utenza di 23mila persone

Dopo l’attivazione nell’Asl To3 di quelle di Pianezza, Borgaretto, Vigone, Cumiana Giaveno e Avigliana, dal 1° febbraio anche il presidio sanitario di Torre Pellice, ex ospedale valdese, è diventato a tutti gli effetti una “Casa della Salute”.  Molte le novità che accompagnano questo riconoscimento regionale, che per la struttura rappresenta un arricchimento funzionale e che coinvolge non solo professionalità interne dell’Asl ma tutti i 15 medici di famiglia dell’area.

I servizi

Saranno attivi ambulatori per visite specialistiche: cardiologia, oculistica, dermatologia, neurologia, chirurgia, ortopedia, otorinolaringoiatria, urologia, pneumologia, geriatria e non solo. Sarà a disposizione anche una sezione specifica per le malattie della nutrizione ed endocrine, oltre alla presenza della guardia medica. 

Una novità nel presidio di Torre Pellice consiste nell’avvio dell’ambulatorio cure intermedie della rete cure palliative rivolte alle persone in fase avanzata di malattia, non solo oncologica, con sintomi scompensati anche in corso di trattamenti definiti attivi ai fini del contenimento della malattia e di una precoce presa in carico medica, infermieristica, sociale e psicologica. 

La struttura sanitaria

Messa in forse anni da anni, la struttura di Torre Pellice oggi vede pienamente ridefinito e valorizzato il proprio ruolo nella rete delle strutture di riferimento territoriali dell’Asl To3; in particolare negli ultimi 2 anni è stata oggetto di una riorganizzazione ed implementazione dei servizi ospitati ed ora con i nuovi ambulatori e servizi e con il riconoscimento di Casa della Salute, viene completato l’utilizzo della struttura.

Il presidio è articolato strutturalmente in 3 edifici architettonici, con 3 ingressi pedonali per la cittadinanza, frutto di costruzioni che negli anni si sono succedute, e ospita nuovi servizi ed opportunità aggiuntive dedicate ai circa 23.000 assistiti, cittadini della Val Pellice, area articolata su 9 Comuni. Tale riorganizzazione è stata articolata in diverse fasi ed ora, con l’arrivo di nuovi servizi ed il riconoscimento a Casa della Salute, tale percorso di valorizzazione può ritenersi pressoché completato.

Nella struttura di Torre Pellice sono presenti un reparto di degenza territoriale di 20 letti del nucleo di Continuità Assistenziale a Valenza Sanitaria nonché i servizi sanitari e sociosanitari territoriali. Per ottimizzare i percorsi socio sanitari nella cittadinanza e migliorare la fruizione degli spazi della struttura, in accordo con l’Amministrazione comunale di Luserna S. Giovanni si sono trasferiti a Torre Pellice, nei giorni scorsi, il consultorio ostetrico ginecologico, l’attività di Prevenzione Serena ed il servizio vaccinale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento