Salute Nizza Millefonti / Corso Spezia, 60

Premiati 335 ospedali “in rosa”: i riconoscimenti assegnati agli ospedali torinesi

Da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere

Tre bollini rosa assegnati al Sant'Anna

Sono aumentati da 306 a 335, rispetto al biennio precedente, gli ospedali italiani impegnati nella promozione della medicina di genere che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie femminili. Rispetto al passato gli ospedali che hanno ottenuto il massimo riconoscimento, tre bollini rosa, sono infatti passati da 71 a 96. Inoltre, 167 strutture hanno conquistato due bollini e 72 un bollino.

L'ospedale Mauriziano di Torino ha ricevuto da Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, 2 Bollini Rosa sulla base di una scala da uno a tre, per il biennio 2020-2021. Tre, invece, sono i bollini rosa assegnati all'ospedale Sant'Anna della Città della Salute di Torino.

Anche gli ospedali di Pinerolo e di Rivoli hanno ricevuto il Bollino Rosa della Fondazione Onda. I Bollini Rosa sono il riconoscimento che Fondazione Onda, da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, attribuisce dal 2007 agli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne.  

Una particolare attenzione è rivolta al tema della depressione che riguarda 3 milioni di persone in Italia, tra cui più di 2 milioni di donne. Per questo, Fondazione Onda assegna una “menzione speciale” a 10 ospedali con i Bollini Rosa che si distinguono per l’impegno sul tema della “depressione in un’ottica di genere”.
 
A partire dal 7 gennaio 2020 sul sito sarà possibile consultare le schede degli ospedali premiati, suddivisi per regione, con l’elenco dei servizi valutati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiati 335 ospedali “in rosa”: i riconoscimenti assegnati agli ospedali torinesi

TorinoToday è in caricamento