menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si trasferisce a Torino la banca delle membrane amniotiche: in 15 anni, 1700 trapianti

Un'iniziativa che va a completare un progetto regionale

La banca delle membrane amniotiche della Regione Piemonte che ha sede a Cuneo, confluirà, a partire dal 1° febbraio, presso
le Banche Tessuti e Bioconservatorio della Città della Salute di Torino. Dal 2003, anno in cui è stata istituita, la banca ha selezionato più di 300 donatrici, che con la loro generosità hanno consentito di effettuare più di 1700 trapianti su pazienti provenienti da Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta e Lombardia per la cura di malattie oculari, della pelle e della bocca, consentendo anche interventi ricostruttivi.

Un'iniziativa quella del trasferimento a Torino che va a completare il progetto di sviluppo regionale, con l'obiettivo di promuovere in modo ottimale e su base regionale la raccolta, il trattamento, la conservazione e la distribuzione di tutti i tessuti (cornee, tessuti muscolo-scheletrici, valvole cardiache, sangue placentare, membrane amniotiche). La membrana amniotica è una componente della placenta e dalla placenta donata al momento del parto cesareo viene preparata per il successivo trapianto. 

In futuro, con la possibilità di utilizzare un laboratorio con caratteristiche più specialistiche, potrà essere impiegata in altri tipi di interventi, che spaziano dalla Neurochirurgia alla Chirurgia Vascolare all’Urologia. La Banca delle Membrane Amniotiche ha partecipato alla stesura delle Linee Guida Nazionali per il prelievo, la processazione e la distribuzione di tessuti a scopo di
trapianto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento