Salute Carmagnola

Carmagnola, riapre il pronto soccorso notturno, ma contro il covid non si abbassa la guardia

La diffusione dei contagi sul territorio è ancora alta

Riapre il pronto soccorso notturno dell'Ospedale San Lorenzo di Carmagnola. A partire dalle 20 del 19 aprile, riprenderà dunque il servizio interrotto lo scorso 13 gennaio scorso - scatendando anche la furia dei cittadini - per far fronte all’aumento dei casi di covid. "Il PS carmagnolese tornerà in attività – ha affermato il Direttore generale dell’Asl To5, Angelo Pescarmona - seppur con utilizzo di risorse precarie reperite attraverso Società di Servizi. E riapre nonostante il perdurare dell’occupazione di 50 posti letto covid che non ci permettono di abbassare la guardia nei confronti dei contagi sul territorio”.

“Soddisfazione e condivisione di questa scelta - ha commentato la sindaca di Carmagnola Ivana Gaveglio - sperando che sia un’apertura definitiva e che questo sia un segnale concreto di ritorno graduale alla normalità, nonostante i ricoveri ancora presenti e la diffusione dei contagi ancora alta.” 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carmagnola, riapre il pronto soccorso notturno, ma contro il covid non si abbassa la guardia
TorinoToday è in caricamento