Mercoledì, 23 Giugno 2021
Salute Nizza Millefonti / Via Ventimiglia

Prevenzione tumori, nasce il primo ambulatorio ginecologico per le pazienti ad alto rischio genetico

Al Sant'Anna

Immagine di repertorio

Nasce all’ospedale Sant’Anna di Torino, sull'onda dell'esperienza dell'attrice Angelina Jolie, il primo ambulatorio ginecologico dedicato alla prevenzione dei tumori nelle pazienti ad alto rischio genetico.

In particolare il servizio, che fa parte del reparto di Ginecologia e Ostetricia, è diretto dal dottor Saverio Danese e ha sede presso il laboratorio F di via Ventimiglia, si rivolge a donne affette da patologia tumorale e non, risultate positive ai test genetici BRCA o che hanno una familiarità tale da rendere probabile una patologia a trasmissione ereditaria.

La mutazione dei geni BRCA1 e BRCA2 accresce rispettivamente il rischio di cancro al seno ed alle ovaie e le donne portatrici di mutazioni di tali geni hanno un'elevata probabilità (circa il 60%) di sviluppare un tumore mammario nell'arco della vita. Le mutazioni di tali geni conferiscono anche un rischio di carcinoma ovarico stimato nell'ordine del 40% per il BRCA1 e del 20% per il BRCA2.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione tumori, nasce il primo ambulatorio ginecologico per le pazienti ad alto rischio genetico

TorinoToday è in caricamento