Sant’Anna al top nell’assistenza alle donne con sclerosi multipla

Il premio è stato assegnato a Milano

L’ospedale Sant’Anna di Torino è al top nell’assistenza alle donne affette da sclerosi multipla. Il premio arriva da Onda - Osservatorio nazionale sulla salute della donna - ed è stato assegnato a Milano alle strutture ospedaliere che già avevano ottenuto i Bollini Rosa, che si sono distinte per i migliori servizi per la presa in carico multidisciplinare della sclerosi multipla in tutte le fasi della vita della donna. 

Dalla pubertà alla menopausa 

Il servizio torinese, realizzato presso la Città della Salute di Torino, propone una serie di attività specialistiche integrate, finalizzate alla tutela del benessere della donna con sclerosi multipla a partire dalla pubertà, fino alla gravidanza, al parto e alla menopausa.

"La sclerosi multipla è una malattia connotata al femminile - spiega Francesca Merzagora, presidente Onda - colpisce soprattutto le donne per lo più tra i 20 e i 40 anni. La diagnosi insorge in un'età della vita in cui il futuro prende forma, sul lavoro e nella vita privata e la malattia rischia di sgretolare ogni certezza". Il servizio della Città della Salute è stato premiato come Best Practice da un apposito Comitato.

I dati sulla malattia 

La sclerosi multipla è una malattia immuno-mediata, infiammatoria e degenerativa che colpisce il sistema nervoso centrale e interessa oltre 118.000 persone in Italia, con una diffusione doppia nelle donne rispetto agli uomini. Per la sua natura cronica, dal decorso imprevedibile caratterizzato da riacutizzazioni, dal quadro clinico progressivamente invalidante e dall’insorgenza in giovane età, è stata inserita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità tra le malattie socialmente più costose. La spesa previdenziale e assistenziale è infatti di circa 148 milioni annui solo in Italia, mentre il costo sociale complessivo della sclerosi multipla è di circa 5 miliardi all’anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento