2,7 milioni di euro per l’ospedale San Luigi: potenziamento dei reparti e una nuova tac 

La giunta regionale ha approvato una delibera dell’assessore alla Sanità della Regione Piemonte

Immagine di repertorio

Un investimento importante per rimodernare e adeguare il Centro trapianti di midollo osseo e il reparto di Medicina nucleare dell’ospedale San Luigi di Orbassano è stato deciso lunedì 6 maggio dalla Giunta regionale, che ha approvato una delibera dell’assessore regionale alla Sanità.

Lo stanziamento previsto, 2 milioni e 728mila euro, servirà a finanziare gli interventi edili e impiantistici previsti per i due reparti e l’acquisto di nuove attrezzature – in particolare una nuova Tac - anche con l’obiettivo di migliorare la sicurezza dei pazienti e degli operatori e dunque la qualità delle prestazioni erogate. 

La ristrutturazione del Centro trapianti di midollo osseo comporta la realizzazione di un nuovo impianto di trattamento aria, il rifacimento della pavimentazione, la sostituzione di tutti i serramenti esterni e la messa a norma delle stanze di degenza e dei servizi con le zone filtro. La spesa è di 1 milione e 528mila euro.

L’adeguamento della struttura di Medicina nucleare (costo preventivato 1 milione e 200mila euro) consiste in primo luogo nell’acquisto di una nuova Tac integrata con gamma camera per la radioterapia e nella ristrutturazione dei locali, attraverso la realizzazione di una nuova camera calda e dei relativi spazi di lavoro.

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento