Salute Nizza Millefonti / Via Gianfranco Zuretti, 29

Tetraplegico dopo un incidente, torna a recuperare la funzione delle mani grazie al Cto

Intervento rivoluzionario

Immagine di repertorio

Se un paziente di 52 anni tetraplegico riuscirà, in modo graduale, a recuperare la funzione delle mani, lo dovrà solamente alle equipe mediche dirette dal professor Diego Garbossa e dai dottori Bruno Battiston, Paolo Titolo e Andrea Lavorato dell'ospedale Cto della Città della Salute di Torino. 

Ed è lì che ieri, giovedì 6 giugno 2019, è stato eseguito il delicatissimo intervento, con una tecnica innovativa e allo stesso tempo rivoluzionaria (un metodo nuovo, eseguito in pochi centri nel mondo, ndr) visto che i chirurghi sono riusciti a bypassare il livello della lesione al midollo spinale trasferendo e ricollegando i nervi sani - sopra la lesione stessa del midollo - a nervi non più funzionanti.

L'uomo, un ex pasticcere sei mesi fa aveva avuto un incidente automobilistico, riportando una lesione midollare completa a livello cervicale.

L'intervento è durata quasi 3 ore e mezza per arto, durante la quale sono stati collegati nervi ancora funzionanti a nervi deficitari nel tentativo di reinnervare la muscolatura delle mani. Questo grazie alle equipe di Ortopedia, Traumatologia 2 con indirizzo di Chirurgia della Mano (diretta dal dottor Bruno Battiston), la Neurochirurgia universitaria (diretta dal professor Diego Garbossa), il Dipartimento di Ortopedia - Traumatologia e Riabilitazione (diretto dal professor Giuseppe Massazza), e la Struttura dell'Unità Spinale Unipolare (diretta dal dottor Salvatore Petrozzino).

Il recupero della funzione motoria necessita ora di un lungo periodo di riabilitazione e di attività fisioterapica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tetraplegico dopo un incidente, torna a recuperare la funzione delle mani grazie al Cto

TorinoToday è in caricamento