Domenica, 26 Settembre 2021
TorinoToday

Sentenza Tar, la Regione presenta il ricorso al Consiglio di Stato

Contro la sentenza che ha annullato le elezioni regionali del 2010 la Regione Piemonte ha presentato ricorso al Consiglio di Stato, come aveva già annunciato negli scorsi giorni

Alla fine, il ricorso è stato presentato. Contro la sentenza del Tar che ha riportato la lancetta dell'orologio indietro di quattro anni, annullando le elezioni regionali 2010, la Regione Piemonte ha presentato ricorso al Consiglio di Stato.

"Chiediamo che il Consiglio di Stato si pronunci al più presto, contro una sentenza gravissima, per consentirci di completare il mandato democraticamente conferitoci dagli elettori", ha detto il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, che già negli scorsi giorni aveva annunciato l'imminenza della presentazione del ricorso.

Il ricorso porta il numero 556: in esso si chiede la sospensiva in via cautelare degli effetti della sentenza del Tar che ha annullato le elezioni regionali del 2010. L'errore dei giudici amministrativi, secondo il ricorso, ''è duplice: processuale e sostanziale''. Inoltre, secondo i legali di Cota, l'intenzione degli elettori di votare per il governatore attuale scegliendo la lista di Giovine, invalidata, era palese; non si tratterebbe dunque di "voti incerti", come definito dal Tar.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sentenza Tar, la Regione presenta il ricorso al Consiglio di Stato

TorinoToday è in caricamento