Ex Moi, dal Viminale 800mila euro per sgomberare le palazzine

L'obiettivo è di liberare l'intera struttura entro un anno

Per favorire lo sgombero delle palazzine dell'ex villaggio olimpico di via Giordano Bruno, il Viminale ha messo a disposizione 800mila euro. A renderlo noto il ministero, sottolineando che la situazione dell'ex Moi era stato argomento di un colloquio svoltosi lo scorso gennaio tra il vicepremier Matteo Salvini e la sindaca di Torino, Chiara Appendino. L'obiettivo stabilito in quella occasione era stata la completa liberazione della struttura entro un anno.

L'occupazione dell'ex villaggio olimpico che nel 2006 accolse gli atleti delle discipline invernali in gara in città, si trascina dal 2013, e nei mesi scorsi si sono già svolti interventi per la liberazione di alcuni edifici. Oltre a murare i seminterrati, era stata liberata la scorsa settimana, la palazzina "dei somali".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento