Viale della Spina, approvato il progetto: il via al cantiere entro la fine del 2020

Opere per 5 milioni e 400mila euro

Via libera dalla Giunta comunale al progetto esecutivo del primo lotto dei lavori per il completamento del viale della Spina, tra via Breglio e corso Grosseto. L'area di intervento si sviluppa tra la rotatoria Venezia-Breglio-Rossi e corso Grosseto, su una superficie di oltre 52mila mq, prevalentemente al di sopra delle strutture di copertura della ferrovia Torino-Milano, ma anche su aree esterne. L’importo totale per le opere di questo primo lotto ammonta a 5milioni e 400mila euro e l'inizio dei lavori è previsto entro la fine del 2020.

Passante Ferroviario

Le opere previste consentiranno la sistemazione superficiale del Passante Ferroviario tra via Breglio e corso Grosseto e il completamento del tratto tra le vie Valprato e Breglio. In particolare verrà ridisegnata l’intersezione tra corso Venezia e le vie Breglio e Lauro Rossi; completata la sistemazione del lato est di corso Venezia, lungo le aree di proprietà di RFI. E saranno realizzate le opere stradali di connessione del nuovo viale al raccordo autostradale Torino-Caselle e a corso Grosseto.

Tre fasi di cantiere dedicate

All’incrocio tra corso Venezia e le vie Breglio, Fossata e Lauro Rossi verrà posizionato un nuovo impianto semaforico, che consentirà di regolare i flussi di traffico in attraversamento e in svolta a sinistra, con fasi dedicate. Tre le macro fasi di cantiere previste: nella prima saranno realizzate le opere stradali di connessione al raccordo autostradale Torino-Caselle, con la temporanea chiusura dell’uscita verso piazza Rebaudengo; nella seconda gli interventi tra via Breglio e corso Grosseto; durante la terza, che interessa il nodo Venezia-Breglio-Lauro Rossi (dove sarà necessario procedere con modifiche alla viabilità che seguiranno l'avanzare dei lavori) verrà completato l'intervento tra le vie Valprato e Fossata.

Le criticità di piazza Baldissera

Intanto proseguirà lo studio su piazza Baldissera attraverso simulazioni di scenari capaci di riprodurre i futuri volumi di traffico per risolvere, prima della conclusione dei lavori, le criticità già emerse su quel nodo. Con il completamento dell’asse viario fino a corso Grosseto, dal raccordo autostradale Torino-Caselle sarà possibile, senza soluzioni di continuità, inserirsi lungo corso Venezia e attraverso la spina centrale arrivare a largo Orbassano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento