Area di Ponte Mosca, proposta di acquisto per 7 milioni e 308mila euro

Da diversi anni sul mercato

Ponte Mosca, immagine di repertorio

Il Consiglio metropolitano presieduto dalla sindaca metropolitana Chiara Appendino ha approvato, nella giornata di mercoledì 10 luglio, all'unanimità l'integrazione al piano di alienazioni per la vendita di "Ponte Mosca", l'area torinese ricompresa tra via Aosta, Lungo Dora Firenze, corso Giulio Cesare e corso Brescia, di cui l'Ente è proprietario e che da diversi anni era sul mercato.

Dopo progressivi ribassi della base d’asta, è pervenuta una proposta di acquisto per il prezzo di 7 milioni e 308 mila euro.

Numerosi gli interventi dei consiglieri metropolitani: Silvio Magliano, Roberto Montà, Antonino Iaria, Paolo Ruzzola, Mauro Carena e la stessa sindaca Chiara Appendino per dichiararsi soddisfatti per la valorizzazione dell'area e per sottolineare la necessità che Città metropolitana venga coinvolta nella futura progettualità sulla destinazione di un'area così centrale per Torino. 

Potrebbe interessarti

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

  • Pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Peperoncino: tutti i rimedi al bruciore

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

  • Rimane appesa alla ringhiera del balcone poi cade nel vuoto: ragazza in gravi condizioni

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento