Area di Ponte Mosca, proposta di acquisto per 7 milioni e 308mila euro

Da diversi anni sul mercato

Ponte Mosca, immagine di repertorio

Il Consiglio metropolitano presieduto dalla sindaca metropolitana Chiara Appendino ha approvato, nella giornata di mercoledì 10 luglio, all'unanimità l'integrazione al piano di alienazioni per la vendita di "Ponte Mosca", l'area torinese ricompresa tra via Aosta, Lungo Dora Firenze, corso Giulio Cesare e corso Brescia, di cui l'Ente è proprietario e che da diversi anni era sul mercato.

Dopo progressivi ribassi della base d’asta, è pervenuta una proposta di acquisto per il prezzo di 7 milioni e 308 mila euro.

Numerosi gli interventi dei consiglieri metropolitani: Silvio Magliano, Roberto Montà, Antonino Iaria, Paolo Ruzzola, Mauro Carena e la stessa sindaca Chiara Appendino per dichiararsi soddisfatti per la valorizzazione dell'area e per sottolineare la necessità che Città metropolitana venga coinvolta nella futura progettualità sulla destinazione di un'area così centrale per Torino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento