menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Lascaris, sede del Consiglio regionale

Palazzo Lascaris, sede del Consiglio regionale

Nuovi comuni, ok dalla Regione alle fusioni: il 1 gennaio 2019 nasce Valchiusa

Quaregna Cerreto in provincia di Biella

Dal 1 gennaio 2019, nasce nella città metropolitana di Torino, il nuovo comune di Valchiusa. Dopo il referendum dello scorso novembre, in cui l’80% degli elettori si è dichiarato favorevole, è ora infatti delle formalità istituzionali. All’unanimità dei votanti, il Consiglio regionale ha approvato le leggi che istituiscono, oltre a Valchiusa, anche il comune di Quaregna Cerreto in provincia di Biella. 

Il disegno di legge sul nuovo Comune di Valchiusa (1.043 abitanti), che nasce dalla fusione dei Comuni di Vico Canavese, Meugliano e Trausella, è stato illustrato dai relatori di maggioranza Daniele Valle (Pd) e Andrea Tronzano (Fi). Per il Comune di Valchiusa è previsto di stanziamento di 87mila euro una tantum per il 2019 e di 17.400 euro annui per il quinquennio 2019-2023.

I contatti da utilizzare per comunicare con la nuova realtà: La posta elettronica certificata è valchiusa@pcert.it, la mail protocollo@comune.valchiusa.to.it e il sitowww.comune.valchiusa.to.it.

Quaregna Cerreto nasce invece dalla fusione dei Comuni di Quaregna e di Cerreto Castello e avrà una popolazione complessiva di poco superiore ai duemila abitanti. Per esso è previsto lo stanziamento di 90mila euro una tantum per il 2019 e di 18mila euro annui per il quinquennio 2019-2023.

L’Assemblea ha poi approvato, all’unanimità, le proposte di delibera che recepiscono i risultati positivi dei referendum consultivi per l’incorporazione del Comune di Riva Valdobbia nel Comune di Alagna Valsesia (Vc) e del Comune di Camo in quello di Santo Stefano Belbo (Cn).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento