rotate-mobile
Politica Crocetta

Degrado: CasaPound ripulisce il “tossic park” della Crocetta

CasaPound ha pulito e messo in sicurezza la lingua di terra al confine tra Crocetta e San Salvario, il cosiddetto “Tossic park” della Crocetta. Diversi militanti hanno partecipato all’iniziativa che si è tenuta giovedì 25 gennaio.

Matteo Rossino, responsabile provinciale del movimento, spiega i motivi di questa azione: "A seguito di diverse segnalazioni, abbiamo deciso di intervenire senza indugi. La situazione è drammatica: una zona un tempo elegante e benestante della città sta diventando il buco nero di Torino. Sappiamo tutti quanto siano pericolose le siringhe infette, e questa è un’area molto frequentata di giorno e di notte. Vogliamo impedire che qualcuno, come un bambino o un cane, possa pungersi per sbaglio”. 

Marco Racca, coordinatore regionale del movimento della tartaruga frecciata, commenta così: "Stiamo parlando della lingua di terra affianco a chi cammina sul marciapiede del cavalcavia di corso Sommeiller angolo con via Sacchi. Stiamo parlando di una zona a due passi dai portici di via Sacchi, che un tempo era una strada commerciale elegante e adesso è una galleria di serrande abbassate. Qui è a due passi dalla discoteca, da diversi locali notturni e dalle elegantissime case in stile liberty. La sindaca non solo ha abbandonato le periferie, ma adesso ha perso il polso della situazione anche nei quartieri un tempo eleganti ed altolocati”.
casapound pulizia tossi park crocetta (3)-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado: CasaPound ripulisce il “tossic park” della Crocetta

TorinoToday è in caricamento