menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

C’è l’ok per tunnel di Corso Grosseto, con alcune variazioni

Appendino modifica il progetto in accordo con il ministero delle Infrastrutture e la Regione

E’ stato deciso di completamento di corso Venezia da via Breglio fino all’allacciamento con il raccordo autostradale della Torino-Caselle, di abbattere il cavalcavia in due tempi e di mantenere in attività la vecchia stazione ferroviaria di Madonna di Campagna.

C’è il sì al tunnel di corso Grosseto, ma il Comune di Torino ha concordato con il ministero delle Infrastrutture, il Cipe (il comitato per la programmazione economica) e la Regione alcune varianti progettuali per migliorare l’opera.  

Si tratta di interventi strutturali che comporteranno costi aggiuntivi per la Regione. Nessun congelamento dell’opera quindi, ma la sua prosecuzione senza correre il rischio di perdere i finanziamenti. Dal dialogo tra Chiamparino e Appendino, con i rispettivi assessorati, si è giunti all’accordo. 

Quindi il tunnel sarà costruito, ma sarà realizzata una viabilità alternativa per alleggerire il nodo Grosseto/Potenza utilizzando quale asse di scorrimento est/ovest in via prioritaria Reiss Romoli, che sarà soggetta a riqualificazione. Poi sarà completato corso Venezia da via Breglio fino all’allacciamento con il raccordo autostradale della Torino-Caselle definito “asse fondamentale di accesso alla città”.  

Con l’avvio del cantiere si procederà subito alla demolizione del solo cavalcavia di corso Grosseto (Est\Ovest), lasciando fruibile per gran parte della durata del cantiere il tratto di cavalcavia Potenza\Grosseto che, una volta finito il cantiere, sarà sostituito da un sottopasso veicolare nel tratto Potenza\Grosseto, garantendo così una migliore gestione della viabilità di superficie residuale. 

La vecchia stazione di madonna di Campagna resterà operativa e sarà collegata con un percorso pedonale protetto con la nuova fermata Grosseto, prevista all’altezza di via Lulli, dei treni da e per l’aeroporto con l’obiettivo di recuperare il vecchio tunnel ferroviario (Madonna di Campagna\Stazione Dora) per trasformarlo in un servizio di ferrotramvia protetta a servizio di Borgo Vittoria, Aurora e della zona di Porta Palazzo. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento