rotate-mobile
Politica

Ticket sanitario, il Comune alla Regione: "No all'aumento"

L’atto prevede che siano individuate “modalità che garantiscano la cittadinanza, pur nella necessaria razionalizzazione del sistema, ad usufruire dei servizi di base e di emergenza senza costi aggiuntivi”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

E’ stato approvato in Consiglio comunale l’ordine del giorno con cui si impegnano il Sindaco e la Giunta a richiedere alla Regione Piemonte di rinunciare ad applicare i nuovi ticket entrati in vigore con criteri stabiliti dalla Regione stessa e previsti nella manovra finanziaria del Governo per il triennio 2012-2014. L’atto prevede che siano individuate “modalità che garantiscano la cittadinanza, pur nella necessaria razionalizzazione del sistema, ad usufruire dei servizi di base e di emergenza senza costi aggiuntivi”. Il provvedimento è stato presentato da Partito democratico, Moderati, Sinistra e libertà, prima firmataria Lucia Centillo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ticket sanitario, il Comune alla Regione: "No all'aumento"

TorinoToday è in caricamento