Politica

Tagli a Regio e Stabile: "Abbiamo segnalato le difficoltà a Napolitano"

Walter Vergnano ed Evelina Christilin, i vertici del Teatro Regio e del Teatro Stabile, hanno fatto presente Capo dello Stato la situazione di difficoltà dei due enti per i tagli al Fus

I vertici del Teatro Regio e del Teatro Stabile di Torino, Walter Vergnano ed Evelina Christilin non perdono di vista il problema dei tagli alla cultura. Durante la visita a Torino del Presidente della Repubblica, Giorgio Napoltano, in occasione di Italia 150, è stata fatta presente al Capo dello Stato la situazione di difficoltà dei due enti per i tagli al Fus.

Vergnano ha partecipato con Napolitano a due incontri sul tema, la mattina del 17 con una delegazione dei lavoratori del Regio e la sera del 18 marzo, con i segretari nazionali dei sindacati di categoria. Incontri nel corso dei quali, dice Vergnano, è stata sottolineato come, al Regio, un taglio del 40% del contributo statale "metta in crisi irreversibile sia la produzione artistica, sia, soprattutto, la forza lavoro e l'occupazione".


Anche la Presidente del Teatro Stabile e dell'Agis del Piemonte, Evelina Christillin, insieme al direttore Mario Martone, ha incontrato il Presidente della Repubblica sul tema parlando con lui della grave emergenza vissuta dalle compagnie di prosa e di danza, oltre all'intero comparto dello spettacolo nel suo complesso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli a Regio e Stabile: "Abbiamo segnalato le difficoltà a Napolitano"

TorinoToday è in caricamento