Politica

Tav, Saitta: “Non capisco la Fiom che sostiene spazi di illegalità”

“I No Tav non sono certamente paragonabili ai partigiani della lotta di liberazione dal nazifascismo e mi stupisce molto l’ equivoco in cui la Fiom è caduta condividendo il loro presidio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

"Mi stupisce l’atteggiamento di un sindacato importante e storico come la Fiom che sostiene gli attivisti No Tav nelle loro azioni totalmente illegali” . Il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta lo ha detto oggi intervenendo all’ assemblea di Confindustria a Torino ed ha aggiunto: “I No Tav non sono certamente paragonabili ai partigiani della lotta di liberazione dal nazifascismo e mi stupisce molto l’ equivoco in cui la Fiom è caduta condividendo il loro presidio contro l’ avvio del cantiere e quindi contro i lavoratori delle aziende della valle di Susa” .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, Saitta: “Non capisco la Fiom che sostiene spazi di illegalità”

TorinoToday è in caricamento