Torino-Lione, non si fermano i cantieri sul versante francese

Al via i lavori per la realizzazione di una stazione provvisoria

Mentre in Italia la questione Tav continua a rimanere in stallo e a creare discussioni a livello politico, in Francia i lavori vanno avanti. Oggi, martedì 15 gennaio infatti, partono nella piana di Saint-Jean de Maurienne,  nell’ambito della convenzione con Telt – la società italo-francese incaricata di realizzare la nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità -, i lavori di demolizione volti alla realizzazione di una stazione provvisoria in capo a Sncf Reseau. 

“Le attività imposte dalla natura complessa dei lavori – rende noto Telt sul sito internet – hanno lo scopo di predisporre le aree dove la società ferroviaria francese avvierà i cantieri delle opere all’aperto, dove sbucherà il tunnel di base”. Il contratto, del valore di circa 2 milioni di euro, è affidato alla società lionese Premys.

"Referendum? Non ha senso parlarne ora"

In attesa dell'analisi costi-benefici che secondo il ministro Danilo Toninelli dovrebbe arrivare a fine gennaio, Luigi Di Maio ha ribadito il no all'opera, confermando la posizione del Movimento Cinque Stelle: "Se un’analisi costi-benefici ci dirà che è un’opera che non sta in piedi, non ha senso realizzarla". Anche la possibilità che si possa istituire un referendum sul tema, non sembra essere contemplata dai pentastellati al Governo. 

"La mia personale valutazione è che di referendum sulla Tav non ha senso parlarne ora - ha detto il premier Giuseppe Conte a margine di una conferenza a Palazzo Chigi -, qualsiasi referendum non deve esprimersi su reazioni emotive, ma deve muovere da un consenso informato. Aspettiamo le valutazioni costi-benefici, legali, poi il governo non si sottrae ad una valutazione di sintesi politica. Poi se ci sarà un'istanza, io non vedo negativamente l'istituto referendario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento