Politica

Tav, la decisione del Governo entro le elezioni Europee 

Incontro a Palazzo Chigi con i Si Tav piemontesi

“Il Governo si impegnerà ad agire in tempi congrui ma celeri”. È quanto affermano, in una nota congiunta a proposito dell’analisi costi-benefici sul Tav, il premier Giuseppe Conte, il ministro del Lavoro Luigi Di Maio e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, in seguito all’incontro a Palazzo Chigi con gli imprenditori piemontesi a favore del Tav. Un incontro lungo e proficuo durante il quale sono state ascoltate le ragioni favorevoli alla Torino-Lione:

“Trasparenza, ascolto, equilibrio e approccio pragmatico sono le parole chiave che caratterizzano la nostra azione - hanno dichiarato Conte, Di Maio e Toninelli - così come è stato sino ad oggi e sarà anche per tutte le altre opere infrastrutturali. Questo Governo vuole lanciare un segnale di attenzione a Torino ed è in campo per rilanciare l'economia e il tessuto produttivo di tutto il territorio, con investimenti e sostegno alle imprese". 

Nel corso dell’incontro con gli imprenditori - che scalpitano preoccupati per il blocco di 3,5 miliardi di investimenti a causa del rinvio dei lavori -  è emerso che l’analisi preliminare sulla realizzazione dell’opera verrà ultimata entro la fine del 2018 mentre per quella definitiva occorrerà più tempo. “Il governo ci ha garantito - ha dichiarato Maria Luisa Coppa, presidente di Ascom Torino - che la lettera firmata con la Francia non è una modalità per far slittare i tempi sulla Tav e che una risposta ci sarà prima delle elezioni europee (maggio 2019, ndr)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, la decisione del Governo entro le elezioni Europee 
TorinoToday è in caricamento