menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tari rapportata ai giorni di attività per gli operatori dei mercati

Il Consiglio comunale ha approvato la mozione della Lega Nord

Gli operatori dei mercati torinesi corrisponderanno la Tari solo relativamente ai giorni effettivi di lavoro. Il Consiglio comunale ha infatti approvato la proposta della Lega Nord, firmata dal capogruppo Fabrizio Ricca e sottoscritta anche dalla maggioranza e parte dell'opposizione, che prevede la sperimentazione della Tari giornaliera.

La mozione ha avanzato la richiesta chiedendo alla Giunta di considerare la chiusura di molte attività operanti in questo settore a causa del caro tasse e della crisi economica, e le potenziali conseguenze economiche attive per il Comune. Il documento ha chiesto di avviare l'iniziativa su almeno due mercati cittadini individuati sulla base di parametri oggettivi: numero operatori, superficie occupata e quantità storica di raccolta differenziata.

Inoltre, impegna l'amministrazione, in relazione al buon esito della sperimentazione, di estendere la nuova modalità, il prima possibile, su tutti i mercati cittadini entro gennaio 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento