Politica Piazza Palazzo di Città

Erba alta, più soldi per tagliarla e pulire i cortili: stesse regole in tutte le circoscrizioni

La decisione del consiglio comunale

Più soldi alle circoscrizioni per il taglio dell'erba e la manutenzione di giardini pubblici e cortili delle scuole di competenza comunale. È quel che hanno chiesto ieri, lunedì 11 luglio, in consiglio comunale Claudio Cerrato e Anna Borasi, presidenti rispettivamente delle commissioni Ambiente e Bilancio del Comune di Torino. 

I due hanno infatti presentato in aula una mozione che impegna l'amministrazione ad assumere alcuni provvedimenti concreti per affrontare il problema, soprattutto in quelle circoscrizioni - come la 2 e la 7 - che sembrano essere maggiormente in difficoltà. 

Le richieste sono quatttro: 

- stanziare le risorse necessarie nell’anno in corso per permettere di approntare gli interventi aggiuntivi del settore verde comunale coordinati con le circoscrizioni; 

- approvare una variazione del bilancio per il triennio 2023 - 2025 al fine di garantire risorse adeguate al numero di tagli erba necessari e poter valutare di approntare gare che prevedano gli interventi manutentivi in base alla reale e contingente esigenza, a partire dall'altezza dell’erba; 

- rendere maggiormente omogeneo sul territorio cittadino il servizio di manutenzione ordinaria del verde pubblico; 

- infine chiede di valutare la manutenzione ordinaria del verde circoscrizionale quale miglior opzione per la pulizia e la raccolta foglie nei giardini pubblici, cortili scolastici e piste ciclabili. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erba alta, più soldi per tagliarla e pulire i cortili: stesse regole in tutte le circoscrizioni
TorinoToday è in caricamento