rotate-mobile
Politica Centro / Via Vittorio Alfieri, 15

"Verità per Giulio Regeni", lo striscione esposto dal 4 luglio a Palazzo Lascaris

L’Assemblea legislativa ha infatti aderito all’iniziativa “Settimana per Giulio Regeni” promossa da Amnesty International, per continuare a tenere alta l’attenzione sul caso

Martedì 4 luglio, alle ore 13, il Consiglio regionale del Piemonte esporrà sulla facciata di Palazzo Lascaris, lo striscione “Verità per Regeni”, il ricercatore torturato e ucciso al Cairo all'inizio del 2016 in circostanze ancora tutte da chiarire. L’appuntamento è in Sala Viglione, dove si terrà la cerimonia di adesione alla campagna “Verità per Giulio Regeni” e da dove verrà esposto lo striscione.

Come previsto da una mozione, prima firmataria Enrica Baricco, vicepresidente del Comitato Diritti Umani, approvata all’unanimità dall’aula martedì 27 giugno, l’Assemblea legislativa ha infatti aderito all’iniziativa “Settimana per Giulio Regeni” promossa da Amnesty International, calendario di eventi e mobilitazioni che coinvolge cittadini e istituzioni con l’obiettivo di continuare a tenere alta l’attenzione sul caso per ottenere verità e giustizia.

Ad aderire all'iniziativa, tra gli altri, il rettore dell’Università di Torino, prof. Gianmaria Ajani, i professori universitari Luigi Bonanate, Claudia Tresso, Roberta Ricucci, Alessandra Algostino, Michelangelo Bovero, Fabio Armao, i giornalisti Mimmo Candito e Domenico Quirico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Verità per Giulio Regeni", lo striscione esposto dal 4 luglio a Palazzo Lascaris

TorinoToday è in caricamento