menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'amministrazione mira a estendere i parcheggi a pagamento nella zona ospedali

L'amministrazione mira a estendere i parcheggi a pagamento nella zona ospedali

Strisce blu, bagarre in Comune: l'assessora lascia l'aula

Sospeso l'incontro con i sindacati

Momenti di tensione ieri, mercoledi 4 aprile a Palazzo di Città. L'argomento "strisce blu" e la sua estensione in zona ospedali doveva essere affrontato nell'incontro tecnico convocato dall’assessorato alla Viabilità con i tecnici di Gtt, il Mobility manager e le organizzazioni sindacali della Città della Salute. Incontro che non è neppure iniziato: l'assessore alla Viabilità Maria Lapietra, a causa della presenza di qualche giornalista, di altri consiglieri e del segretario del Pd metropolitano Mimmo Carretta con cui c'è stato anche qualche scambio di battute al veleno, si è innervosita e ha scelto di abbandonare l'aula.: " Doveva essere un incontro tecnico", ha ribattuto.

Niente di fatto 

E l’occasione che sarebbe dovuta essere un momento di confronto, utile a illustrare e discutere le proposte elaborate per andare incontro alle esigenze dei lavoratori, si è trasformata in un momento di protesta. I sindacati, da tempo, chiedono infatti che, in zona ospedali, venga prolungata la sospensione dell'introduzione delle strisce blu, fino all'inaugurazione della nuova linea della metropolitana sino a piazza Bengasi, sebbene l'amministrazione sia determinata a non tornare sui suoi passi. Intanto vanno avanti la petizione online e la raccolta firme - 8500 fino ad ora - insieme alle numerose iniziative in strada sostenute anche dai cittadini.

“L’Amministrazione comunale – ha sottolineato Lapietra - conferma il percorso che prevede l’ascolto e il confronto con i soggetti interessati a dialogare in modi civili e termini costruttivi, così come già avvenuto con le associazioni dei malati e dei volontari”.  

Il Pd chiederà spiegazioni 

Ma l'episodio non è andato giù a Carretta, presente in aula, che su Facebook ha annunciato di voler portare la questione all'attenzione del consiglio comunale: "Chiederemo spiegazioni sull'episodio increscioso di oggi in sala carpanini - con staffisti impegnati a chiedere intervento dei vigili per allontanare consiglieri e giornalisti - e sul perché gli assessori fanno continuamente riunioni "tecniche" con i consiglieri comunali di maggioranza. Gli stessi che la mattina fanno irruzione nei depositi Gtt senza autorizzazione, da "normali cittadini". Gli stessi consiglieri che hanno messo la sordina alle commissioni consiliari. Torino non merita questo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento