Politica

Circoscrizioni, stop alla riduzione prevista da Fassino: resteranno otto

Una scelta che mette d'accordo maggioranza e opposizioni

Le Circoscrizioni di Torino rimarranno otto. Non si seguirà più infatti il progetto originario dell'amministrazione Fassino, con il passaggio da dieci a cinque: il consiglio comunale ha deciso di non intervenire ulteriormente sull'organizzazione dei quartieri cittadini, fermandosi alla situazione attuale che aveva già previsto due accorpamenti.

Un'ulteriore riduzione portrebbe infatti più problemi che benefici. Una scelta che mette d'accordo maggioranza e opposizione ma che dovrà essere approvata ufficialmente entro la fine dell'anno. E' necessaria infatti una modifica dello Statuto comunale: il documento infatti prevede che la struttura a 8 Circoscrizioni sia soltanto transitoria, con il passaggio a 5 a partire dal 2021. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circoscrizioni, stop alla riduzione prevista da Fassino: resteranno otto

TorinoToday è in caricamento