Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica Grugliasco

Una stella indigesta per il Movimento 5 Stelle: "E' una presa in giro"

E' il consigliere regionale Davide Bono a commentare l'addobbo natalizio posizionato sull'inceneritore: "Fassino non si rende nemmeno più conto di quanto sia assurda e ridicola l'idea"

La protesta verso l'inceneritore di Grugliasco, da parte del Movimento 5 Stelle, è destinato a non fermarsi. Con l'arrivo delle feste natalizie sul camino del Gerbido è stata apposta un'enorme stella cometa, addobbo orgogliosamente annunciato da TMR. Ma per il consigliere regionale Davide Bono questo è troppo: "Una vera e propria presa in giro per tutti i torinesi. Fassino non si rende nemmeno più conto di quanto sia assurda e ridicola l'idea di addobbare un camino destinato ad immettere fumi tossici nell'aria".

Il Movimento 5 Stelle ha da tempo avviato una petizione contro l'inceneritore. Solo nel capoluogo piemontese sono state raccolte 6.700 firme e consegnate a giugno dal 'Coordinamento No Inceneritore Rifiuti Zero' e altre migliaia sarebbero in consegna a Grugliasco e in altri comuni della Provincia di Torino.

I cittadini "pur non volendolo, subiranno le emissioni nocive dell'impianto e le conseguenze economiche di una gestione insensata del ciclo dei rifiuti - chiosa Davide Bono -. Fassino non si rende conto perché impegnato a svendere il patrimonio del Comune per cercare di salvare le casse dissestate da 20 anni di gestione dissennata di PDS-DS-PD".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una stella indigesta per il Movimento 5 Stelle: "E' una presa in giro"

TorinoToday è in caricamento