Trasporto pubblico, dal governo 30 milioni per rinnovare il parco mezzi

I primi nuovi bus elettrici a marzo 2021

Il governo ha stanziato 30 milioni di euro per il rinnovo dei mezzi pubblici torinesi. A deciderlo la Commissione Trasporti della Camera presieduta da Davide Gariglio.

I fondi potranno avranno ricadute concrete in tempi brevi: Gtt infatti si è già attrezzato, attraverso appositi bandi di gara, per l’acquisto di mezzi a impatto zero. In particolare, è prevista per il prossimo 8 giugno la scadenza del bando di gara relativo all’acquisto di 100 autobus elettrici. E' necessario quindi accelerare gli iter amministrativi e burocratici affinché i soldi siano concretamente disponibili per Gtt: l’azienda infatti, potrebbe firmare il contratto a settembre e i primi mezzi potrebbero arrivare a partire dal marzo 2021.

Contestualmente a questi fondi la Città di Torino farà il possibile per rendere disponibili anche la prima tranche di 5,6 milioni di euro di fondi stanziati dal Ministero e destinati all’acquisto di nuovi tram. In questo caso la gara si è conclusa e si apre la concreta possibilità di avere 30 nuove motrici tranviarie Hitachi a Torino già a partire dal 2021. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

Torna su
TorinoToday è in caricamento