Politica

Giovine "salvato" in Regione: slitta ancora la sua decadenza

La decadenza da consigliere di Michele Giovine slitta ancora: è la seconda volta in tre giorni. La giunta per le elezioni ha decisio di sospendere la decisione

La decadenza salta. La giunta per le elezioni ha deciso di sospendere la decisione per quanto riguarda la decadenza da consigliere regionale di Michele Giovine, il leader di “Pensionati per Cota”: secondo la maggioranza di centrodestra, la decisione non è da considerarsi tra quelle urgenti e indifferibili, che il consiglio regionale può prendere in questi giorni di caos subentrati al pronunciamento del Tar che ha annullato le elezioni regionali del 2010.

Si tratta del secondo “salvataggio” in tre giorni, dopo che già martedì il provvedimento venne bloccato. La procedura per la sua decadenza ufficiale da consigliere è però stata solo rinviata: la decisione sarà da prendersi dopo il pronuniciamento del Consiglio di Stato, al quale la Regione ha fatto ricorso.

Il Pd parla di “decisione grave”, che corrisponde ad “un’altra brutta pagina scritta da questa maggioranza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovine "salvato" in Regione: slitta ancora la sua decadenza

TorinoToday è in caricamento