Politica

Legge 'antifumo', Fabrizio Ricca: "Giusto punire ma mancano i posaceneri"

La Lega Nord ha presentato una mozione per aumentare, in giro per Torino e soprattutto nelle zone più turistiche, i cestini per i mozziconi di sigaretta

Sono attive solo da ieri le nuove regole per i fumatori ma se da un lato, qualcuno storce il naso per l'eccesso di severità, dall'altro c'è chi solleva una nuova polemica avanzando una proposta.

"Possono anche essere giuste le multe fino a 300 euro per chi getta i mozziconi di sigaretta a terra  - ha dichiarato Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega Nord al Consiglio Comunale di Torino - ma è anche giusto dare la possibilità a chi fuma di avere i cestini adatti dove poterli buttare. Proprio per questo motivo abbiamo presentato oggi una mozione per aumentare il numero dei posacenere in giro per la Città ".

La nuova legge "antifumo" prevede sanzioni salatissime per chi getta le cicche per strada. Secondo alcuni studi, pur tenendo conto del potere filtrante dell’acetato di cellulosa - il filtro -, il carico nocivo immesso nell' ambiente con i mozziconi di sigaretta è alquanto rilevante.

Ma le sanzioni arriveranno anche a chi verrà sorpreso a fumare in auto in presenza di minori e donne incinte o in prossimità di presidi ospedalieri. Inoltre sono previste multe tra i 500 e i 3mila euro per i commercianti che venderanno tabacco ai minorenni, con la sospensione della licenza dell'esercizio dell'attività per 15 giorni.   

Tuttavia, se da un lato è giusto punire, dall'altro è anche giusto per chi fuma - "Esiste ancora il libero arbitrio" sottolinea Ricca -  essere messi nelle condizioni di non sporcare. In occasione dell'Ostensione della Sacra Sindone infatti, la scorsa primavera, i cestini sparsi per Torino erano stati rimossi per motivi di sicurezza e non sono più stati riposizionati. "La nostra mozione chiede di aumentare il numero dei posacenere - precisa Ricca -, soprattutto nelle zone turistiche così da permettere a tutti di evitare di sporcare le strade di Torino con i mozziconi".

Una proposta dunque per combattere le cattive abitudini dei fumatori torinesi. "La nostra è una proposta di buon senso  - ha concluso il capogruppo della Lega - e non capiamo come Fassino e la sua giunta, apparentemente attentissimi all'ambiente e al turismo, non ci abbiano ancora pensato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge 'antifumo', Fabrizio Ricca: "Giusto punire ma mancano i posaceneri"

TorinoToday è in caricamento