Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica Pozzostrada

Sicurezza presso la ex Pipino e Fino di via Chambery

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

In seguito all'occupazione della ex Pipino e Fino, avvenuta lunedì da un gruppo di persone, il capogruppo del Nuovo Centro Destra in Circoscrizione 3 ha chiesto precise rassicurazioni all'Amministrazione affinché sia garantita la massima sicurezza ai residenti della zona. "Ho raccolto segnalazioni che parlano della presenza di amianto all'interno della struttura - commenta Marcello Geninatti Togli, capogruppo di Ncd - ; ho presentato un'interpellanza in Circoscrizione per sapere se c'è effettivamente amianto e se è stoccato correttamente. Nel caso in cui fosse esposto agli agenti atmosferici è necessario che la proprietà intervenga al più presto per mettere in sicurezza l'edificio". Intanto la situazione è tornata alla normalità grazie all'intervento tempestivo delle Forze dell'Ordine, che hanno fatto uscire gli occupanti. Ma per evitare nuove occupazioni in futuro, il consigliere chiede che la proprietà metta in campo gli interventi necessari: "La fabbrica si trova in un contesto urbano densamente abitato, ed è in stato di forte abbandono. Per la sicurezza sia di chi potrebbe nuovamente entrare abusivamente sia dei residenti del quartiere occorre evitare che si ripetano di nuovo situazioni come quella appena conclusa", conclude Geninatti Togli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza presso la ex Pipino e Fino di via Chambery

TorinoToday è in caricamento