menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, Chiamparino conferma: "Non mi ricandido, serve discontinuità"

Alla luce degli ultimi insuccessi elettorali del Pd

Sergio Chiamparino conferma: non si ricandiderà alla presidenza della Regione Piemonte. "Dopo una stagione di sconfitte - ha detto il Governatore -, anche sul nostro territorio, è assolutamente necessario dare un forte segnale di discontinuità e ricambio, a cominciare dalla classe dirigente". Gli insuccessi elettorali sono dunque un'ottima ragione per Chiamparino di non ripresentarsi alle elezioni. Dopo lo scorso 4 marzo aveva ipotizzato una sua candidatura ma unicamente come "ultima spiaggia".

  "Serve una rottura, una discontinuità nelle candidature", aveva detto durante un convegno del Pd a Baveno. Potrebbe essere quindi il giovane consigliere regionale e presidente della commissione Cultura, Daniele Valle il prossimo volto del Pd in corsa per la Regione: "Se toccasse a me - ha scritto in un post quello che sembrerebbe essere il candidato più probabile per i dem -, lo farei con tutto l’entusiasmo e l’impegno di cui dispongo". Mentre Chiamparino, che oggi di fatto è reggente del Pd piemontese, dopo le dimissioni di Davide Gariglio lo scorso marzo, forse sta pensando di diventare il futuro segretario regionale di partito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento