Sabato, 31 Luglio 2021
Politica Centro / Piazza Palazzo di Città, 1

Bilancio, è scontro in Consiglio tra Appendino e Fassino

E' duro botta e risposta tra l'ex primo cittadino e la sindaca: ancora una volta l'argomento sono i conti del Comune

È ancora duello in Sala Rossa tra la sindaca Chiara Appendino e il suo predecessore Piero Fassino, sui conti del Comune. Dopo la relazione dell'assessore al Bilancio Sergio Rolando, sul pronunciamento definitivo sul consuntivo 2015 e sul Bilancio 2016-2018, il dibattito si è acceso. 

Fassino, che aveva difeso l’operato della sua giunta ricordando la riduzione del debito effettuata dal 2011 al 2016, da 3,5 a 2,9 miliardi, quella dei derivati per diverse centinaia di milioni, l’esposizione nei confronti delle partecipate, scesa da 380 a 130 milioni, ha dichiarato:

"Queste cifre dicono che si è lavorato e molto in un contesto difficile che non è il vostro perché dal 2016 non ci sono più tagli lineari e c’è un patto di stabilità meno stringente. Nel bilancio 2017 le entrate non ripetitive sono molto più alte che nel 2015-2016. Questa giunta non ha una politica di entrate ed è la prima volta, in questi anni, che Torino è stata declassificata ed ha un rating più basso. Ed è la prima volta che si profila il predissesto finanziario. La verità – ha aggiunto – è che in un anno di governo di misure non ne avete presa nemmeno una".

Ma Appendino non ci sta e ribatte dura: "La sua principale responsabilità è quella di aver detto per cinque anni di aver ereditato una Ferrari, solo che non lo era affatto, era piuttosto un’auto che aveva una ruota sola e poca benzina. Avrei preferito trovare i conti a posto e non dover operare tagli ma la realtà oggettiva ci dice che questa Città ha i conti in disequilibrio strutturale. Dobbiamo guardare avanti, senza raccontare una realtà che non esiste. Lavoreremo su un piano pluriennale, cercando di non ricorrere al predissesto".

Come ha suggerito la Corte dei conti dovranno essere apportati dei tagli sostanziosi  "ma certo, non dall'oggi al domani - ha precisato anche in Sala Rossa la sindaca -. Occorrerà riorganizzare i servizi". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, è scontro in Consiglio tra Appendino e Fassino

TorinoToday è in caricamento