Politica

Ius soli, anche Sergio Chiamparino annuncia lo sciopero della fame

Nella staffetta del digiuno

Il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino

Anche il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, aderirà allo sciopero della fame a favore della legge sullo ius soli.

La notizia è arrivata attraverso la pagina Facebook ufficiale di Chiamparino. "Ritengo che sia una legge di civiltà, soprattutto perchè è rivolta alla parte più debole e insieme fondante, della nostra società – spiega il presidente -. Parlo dei bambini che, pur essendo nati da genitori stranieri, hanno completamente assorbito la nostra cultura, la nostra lingua, le nostre abitudini".

Dopo il Def e fino all’approdo della manovra in Senato, a fine ottobre, si apre per il governo una finestra, forse l’ultima, per valutare se lo sus soli ha i numeri per essere approvato. "E’ per questo motivo che ho deciso di aderire all’iniziativa del senatore Luigi Manconi e di “Insegnanti per la cittadinanza” – continua Chiamparino -. Non conosco i tempi parlamentari, ma credo vada fatto ogni sforzo per approvarla entro fine legislatura, e il mio è un segnale in questa direzione".

Numerosi è anche il gruppo di parlamentari e governo che stanno aderendo allo sciopero della fame. Tra i nomi di grosso calibro spicca anche la senatrice Rosy Bindi.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ius soli, anche Sergio Chiamparino annuncia lo sciopero della fame

TorinoToday è in caricamento