menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protesta contro il degrado: scende in strada il Comitato San Salvario Bramante

Sabato 22 ottobre per manifestare la volontà di riportare il quartiere alla normalità

Il Comitato San Salvario Bramante torna in strada per continuare la battaglia contro il degrado che caratterizza, ogni giorno di più, la zona del quartiere lontana dai riflettori della movida. L'appuntamento è fissato per il sabato 22 ottobre alle 16 in via Ormea angolo via Cellini.

Matteo Rossino, portavoce del Comitato e promotore della manifestazione, dichiara: "Dalla nuova giunta non è arrivata nessun tipo di proposta o soluzione al problema, non abbiamo notato nessun cambiamento rispetto alla gestione Fassino, ma d'altronde non ci aspettavamo cambiamenti epocali, qui i grillini non si sono mai fatti vedere. Continua Rossino: "Questa battaglia per riportare il quartiere alla normalità deve essere un esempio per chiunque non si arrende a vivere tra decine di spacciatori, clandestini, tossici e degrado. Il mio invito è esteso a tutti quei Comitati che come noi hanno scelto di lottare, di scendere in piazza. Uniti possiamo fare grandi cose. In assenza delle istituzioni spetta ai cittadini di buona volontà cacciare spacciatori e fermare il degrado. Sabato 22 lanceremo un segnale forte alle istituzioni e alla neoeletta giunta pentastellata".

All'iniziativa aderiranno anche i militanti di CasaPound. Marco Racca, coordinatore regionale, dichiara: "Siamo felici di prendere parte a questa iniziativa e di dare una mano ai residenti di questo quartiere, siamo ancora più determinati dopo i divieti incomprensibili alla libertà di manifestare. Un concetto che deve essere chiaro a qualsiasi amministrazione è che noi amiamo la nostra città e ci impegneremo sempre al massimo per non vederla sprofondare nel degrado".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento