Torino-Lione, Salvini: "Abbiamo altri dati: l'opera va completata"

Si acuisce lo scontro con il M5S

Si inasprisce il faccia a faccia, al Governo, sulla decisione di completare oppure no la linea ad alta velocità Torino-Lione. Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, che nei giorni scorsi ha rotto gli indugi esprimendosi definitivamente in maniera favorevole sul Tav, continua su questa linea: "La prossima settimana sarò a Chiomonte al fianco delle forze dell'ordine - ha ribadito ieri, venerdì 25 gennaio - e a ribadire che i numeri in mio possesso dicono che l'opera va completata, che serve all'Italia, che sono maggiori i costi per sospenderla rispetto ad ultimarla. Poi ci confronteremo serenamente all'interno del governo. Ho dei numeri forniti da alcuni tecnici ma aspetto di leggere i numeri della commissione".

Una controanalisi

Salvini, in attesa dell'analisi costi-benefici promessa dal ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli e che dovrebbe essere pronta a breve, tira così fuori dal cilindro una sorta di "controanalisi" commissionata da tecnici vicini alla Lega, che darebbe il via all'opera. Intanto da Pioltello, in occasione della commemorazione delle vittime della tragedia ferroviaria di un anno fa, Toninelli replica: "La più grande opera in questo Paese è evitare che ci siano altri morti di Stato per incidenti conseguenti alla cattiva manutenzione. Mi avrebbe fatto piacere che Salvini fosse qui con me a ricordare tre morti di Stato".

"Basta parole, servono i fatti"

E sulla posizione della Lega che traccia, e in maniera piuttosto netta, un solco con il Movimento Cinque Stelle, interviene anche il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani: "La Lega prenda il coraggio di far cadere il governo - scrive su Twitter - se il Movimento 5 Stelle non vuole realizzare la Tav". 

Anche il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino commenta le parole di Salvini: "Vedo che il ministro Matteo Salvini andrà a visitare il cantiere Tav a Chiomonte: bene, buona visita, magari se riesce porti pure il suo collega Danilo Toninelli, così si rende conto della situazione". E incita la Lega a votare a favore della mozione del Pd che si discuterà alla Camera lunedì 28 gennaio, che chiede al Governo di dare il via libera ai bandi di gara per continuare i lavori della Tav: "Così non ci saranno più dubbi - conclude -. Basta parole, servono i fatti". 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento