Politica

Saitta: "La Provincia di Torino chiude il 2013 con i conti in ordine"

Il presidente della Provincia nella conferenza stampa di fine anno; Saitta ha ricordato anche gli impegni verso il mondo della cultura e l'attenzione dimostrata verso l'ambiente

I conti del 2013 sono in ordine, e la Provincia di Torino rientra pienamente nei vincoli del Patto di Stabilità. E nel 2014 potremo fare ulteriori investimenti". Lo ha rivelato il presidente della Provincia, Antonio Saitta, nella conferenza stampa di fine anno.

"Abbiamo versato 90 milioni di euro alle imprese creditrici - ha specificato il presidente Saitta - , confermato per un anno i lavoratori precari, anticipato i fondi che la Regione deve versare al sistema della formazione professionale ed a quello del trasporto pubblico locale. Senza il nostro intervento sarebbero falliti".

Saitta ha anche ricordato nel corso della conferenza stampa il rispetto degli impegni verso il sistema culturale, al quale "è stato versato un milione di euro". Inoltre, nel tema dell'ambiente, Saitta ha ricordato l'impegno del suo Ente; in particolare, la "Provincia di Torino con il suo impegno per la tutela del suolo libero negli ultimi due anni ha impedito che fossero consumati ben 560 ettari di terreno agricolo fertile, ai quali ci stiamo battendo per aggiungere i 70 ettari della riserva naturale della Vauda. Altri 50 ettari sarebbero risparmiati se non si riuscisse a realizzare l'insediamento Millennium Canavese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saitta: "La Provincia di Torino chiude il 2013 con i conti in ordine"

TorinoToday è in caricamento