Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

E' il giorno del nuovo segretario del Pd: sfida Gariglio, Pentenero, Viotti

Gli elettori del Pd sono dunque chiamati nuovamente alle urne. Rispetto al recente passato però c'è una grossa differenza. Per non rischiare una bassissima affluenza, l'obolo dei due euro è stato reso facoltativo

Il verdetto delle Primarie è atteso in serata, non prima delle 22. Devono infatti essere scrutinati i voti di oltre 350 seggi sparsi per tutto il Piemonte: solo allora si saprà il nome del nuovo segretario regionale del Partito Democratico.

Tre i candidati, Davide Gariglio (area Renzi), Gianni Pentenero (area Cuperlo) e Daniele Viotti (area Civati).

Gli elettori del Pd sono dunque chiamati nuovamente alle urne. Rispetto al recente passato però c'è una grossa differenza. Per non rischiare una bassissima affluenza, l'obolo dei due euro è stato reso facoltativo e non più obbligatorio come in passato. Un cambio di rotta condivisa sia dai candidati che dalla segreteria uscente. Ostentano comunque fiducia i vertici del partito: "Il percorso congressuale iniziato lo scorso autunno con il congresso provinciale sta per chiudersi - ha detto l'onorevole Gianfranco Morgando, attuale coordinatore regionale -. Pensiamo che ci sarà una significativa partecipazione alle Primarie".

IL PROGRAMMA DEI TRE CANDIDATI >>

I SEGGI >>

VIDEO: PARLA GIANFRANCO MORGANDO >>

Intanto i candidati si sono augurati buona fortuna da soli sul web e hanno ringraziato in anticipo i propri sostenitori. "Siamo arrivati nel giorno delle primarie e non ho un appello al voto da fare - scrive Davide Gariglio su facebook -. Ho però una cosa da dire: grazie. Grazie per tutto l'entusiasmo, la passione, la voglia di non mollare che mi avete dimostrato in questi giorni. Grazie a chi ha fatto km per un incontro, a chi mi ha mandato messaggi di sostegno, a chi è stato al mio fianco sul web e su strada. E' stato un percorso meraviglioso. Comunque vada, ?#‎avantitutta?". Slogan in stile 2.0 anche per Daniele Viotti con il suo #nduma, hashtag diventato anche logo di una maglietta. "Buon lavoro e un enorme grazie ai 1500 volontari e volontarie che oggi garantiscono l'apertura di oltre 350 seggi in tutto il Piemonte per le Primarie regionali del PD - scrive -. Ci hanno detto per settimane che ci sarà una bassissima affluenza, noi invece speriamo che la voglia di cambiamento delle democratiche e dei democratici piemontesi si trasformi in una grande partecipazione. #nduma". Infine un pensiero senza caratteri twitteriani per Gianna Pentenero, ma più istituzionale e formale: "Domani mattina, 15 febbraio, (scritto nella giornata di venerdì parlando di un incontro con i sostenitori, ndr) parliamo del futuro della Regione. Un nuovo modello di istituzione capace di affrontare la crisi per rafforzare l'intero Piemonte. Un partito ha necessità di condividere conoscenza e momenti di confronto per elaborare proposte politiche ragionate e non solo sotto forma di slogan".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' il giorno del nuovo segretario del Pd: sfida Gariglio, Pentenero, Viotti

TorinoToday è in caricamento