Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

Riscaldamento, Buquicchio: "Liberalizzare l'accensione dei termosifoni"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“La Regione Piemonte si deve impegnare a promuovere presso il Governo la liberalizzazione dell'accensione del riscaldamento. I motivi sono evidenti soprattutto in questi giorni di freddo precoce. Non ha alcun senso fissare limiti per l'utilizzo dei termosifoni derogabili solo attraverso una delibera delle amministrazioni locali. Questo è un esempio lampante di come, nel nostro paese, la burocrazia assurda e farraginosa prevalga costantemente sul buon senso comune. Potrebbe sembrare solo un piccolo problema, tuttavia in questi giorni molte persone anziane e disabili hanno dovuto subire fastidiosi disagi in attesa delle deroghe comunali. In un momento di crisi economica come quello attuale è evidente che nessuno abbia il desiderio di sprecare risorse dunque per molte persone l'accensione anticipata non rappresenta un capriccio ma una reale esigenza”.

E' quanto afferma Andrea Buquicchio, capogruppo IdV al Consiglio regionale del Piemonte, in merito alla proposta di liberalizzare l'accensione dei termosifoni superano una norma nazionale ormai

“Occorre inoltre tenere in debita considerazione gli effetti che tali restrizioni potrebbero avere sulla salute dei cittadini e sui costi sociali ad essa connessi – aggiunge Buquicchio – per questi motivi presenterò all'attenzione del Consiglio regionale un documento che impegni la Giunta piemontese a sensibilizzare il Governo con l'obiettivo di eliminare questa norma nazionale inutile e dannosa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscaldamento, Buquicchio: "Liberalizzare l'accensione dei termosifoni"

TorinoToday è in caricamento