Politica

Rimborsopoli: chiesto rinvio a giudizio per Cota, archiviazione per Bresso

L'inchiesta partita nel 2012 sta per entrare in una nuova fase. I magistrati della Procura di Torino hanno chiesto l'archiviazione di 18 consiglieri regionali e il rinvio a giudizio per 38 eletti per cui si ipotizzano reati

Va avanti l'inchiesta sull'uso dei fondi dei gruppi consiliari a Palazzo Lascaris. La Procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per il Governatore della Regione Piemonte, Roberto Cota, e per altri 37 consiglieri regionali. I reati ipotizzati dai magistrati sono, a vario titolo, quelli di peculato, truffa e finanziamenti illeciti ai partiti.

Escono invece dall'inchiesta, iniziata nel 2012 con il primo blitz della Guardia di Finanza negli uffici dei gruppi, la ex Presidente Mercedes Bresso e 17 consiglieri, per cui i magistrati hanno chiesto l'archiviazione.

Dopo i primi accertamenti da parte delle Fiamme Gialle nel filone dell'inchiesta entrarono 56 consiglieri regionali. Per alcuni la posizione è stata archiviata e per altri lo potrebbe essere presto. Le posizioni più gravi invece riguardano diversi eletti già raggiunti dalle notifiche di chiusura delle indagini, cosa che di norma precede il rinvio a giudizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimborsopoli: chiesto rinvio a giudizio per Cota, archiviazione per Bresso

TorinoToday è in caricamento